Quando ci si rivolge ad un Avvocato è, senza giri di parole, perché c’è un problema: un problema che, spesso, necessita un intervento rapido per evitare che la situazione possa sfuggire di mano.
In questo quadro, se già nel XIV secolo Francesco Petrarca scriveva che “il mestiere di avvocato non si deve fare disonestamente, ma onestamente non si può”, forse è necessario provare a fare un po’ di chiarezza sulle attività e sulle modalità con cui opera lo Studio Legale Pedretti.

Una volta ricevuta la richiesta di contatto attraverso i diversi canali dello Studio (sito internet, telefono, mail, ecc.), il Cliente sarà richiamato entro le successive 24 ore per fissare un primo appuntamento conoscitivo direttamente con l’avv. Pedretti presso lo Studio Legale di Brescia.
La fase dell’ascolto è particolarmente importante perché consente all’Avvocato di ottenere le informazioni approfondite sul tema oggetto della richiesta del Cliente e di conoscere in maniera esaustiva e sistematica le aspettative e i bisogni del Cliente. L’Avvocato non giudica e non commenta: si mette nei panni del Cliente per individuare le migliori strategie difensive volte a raggiungere gli obiettivi richiesti.
Una volta ascoltata la storia del Cliente ed esaminate le questioni giuridiche sottese, l’avv. Pedretti predisporrà un preventivo chiaro e dettagliato, nel pieno rispetto della legge n. 247/2012 e delle norme deontologiche vigenti sul punto, che sarà sottoposto all’accettazione del Cliente.

Come funziona la consulenza legale

Lo Studio Legale Pedretti ritiene infatti essenziale il rapporto di fiducia che deve intercorrere con l’Assistito ed è consapevole che solo conoscendo in anticipo i costi della propria difesa il Cliente è in grado di adottare una scelta consapevole e matura, con una reale valutazione del rapporto costi – benefici del servizio legale.

Spesso si ripete che “la miglior causa fatta è quella non iniziata”: in questo senso l’Avvocato svolge un ruolo fondamentale nell’ammortizzare (e prevenire, se possibili) i conflitti sociali. Proprio nei tanti istituti di risoluzione alternativa delle controversie l’Avvocato svolge un ruolo sempre più preminente, cercando la transazione fra gli interessi in gioco ovvero cercando di individuare la soluzione più confacente agli interessi ritenuti superiori (si pensi, nell’ambito del diritto di famiglia o del diritto minorile, al perseguimento di un accordo di divorzio che sappia tutelare innanzitutto gli interessi superiori dei minori presenti).

Entro queste coordinate l’Avvocato è necessario in molte circostanze che accadono ad ognuno di noi, per esempio quando sei coinvolto in un sinistro stradale, quando la tua impresa deve recuperare un credito contro un cattivo pagatore, quando il tuo matrimonio è in crisi e si deve raggiungere il migliore accordo (separazione o divorzio che sia) nell’interesse tuo e dei tuoi figli, quando sei stato ingiustamente licenziato oppure sei stato vittima di un infortunio sul lavoro, quando credi di aver subito una malpractice sanitaria che ti ha causato un danno, quando il tuo inquilino non paga più l’affitto da mesi, quando ti rompi un femore nell’insidia stradale e devi far valere la responsabilità civile nei confronti del Comune, quando un tuo vicino ha invaso la tua proprietà oppure ha costruito un nuovo fabbricato non rispettando le distanze legali, ecc.

Ma l’Avvocato non è indispensabile solo per cercare di curare il problema, spesso (anzi, sarebbe meglio sempre) può fornire il suggerimento necessario per evitare che il problema successivamente sorga. Ecco allora che l’Avvocato può offrire il proprio parere e la propria consulenza prima della sottoscrizione di un contratto, può predisporre le clausole negoziali che impediscano (o quantomeno limitino) il sorgere di una lite, può suggerire al consumatore che ha firmato un contratto svantaggioso per strada l’esercizio del diritto di recesso per farne venir meno gli effetti, ecc.
Ecco allora che l’Avvocato diventa necessario non solo perché è obbligatorio ma soprattutto perché è utile.

Un esempio pratico: l’importanza dell’Avvocato nel diritto del lavoro

Negli anni lo Studio Legale dell’Avvocato Pedretti sta maturando sempre maggiore attenzione alla consulenza e all’assistenza fornita nell’ambito del diritto del lavoro.
La predisposizione di un buon contratto di lavoro, il suo esame prima della sottoscrizione, la verifica della struttura della retribuzione, il corretto esercizio del potere disciplinare e sanzionatorio consentono spesso di evitare il nascere di lunghi e costosi contenziosi giudiziari.
Ecco perché è opportuno recarsi dall’Avvocato prima che il conflitto sia sorto.

Lo Studio fornisce in Brescia e provincia assistenza alle aziende con i seguenti servizi:

  • redazione dei contratti di lavoro individuali, con la scelta della più opportuna tipologia contrattuale, l’individuazione della contrattazione collettiva applicabile e la gestione della contrattazione decentrata (aziendale e/o territoriale);
  • consulenza ed assistenza nella gestione del rapporto di lavoro nel settore privato: l’inquadramento e le mansioni, l’orario di lavoro, la gestione degli aspetti retributivi legati ai singoli contratti di lavoro (analisi dei singoli elementi della retribuzione, la sua parte variabile e le forme di incentivazione e fidelizzazione del lavoratore), il mutamento del luogo di lavoro, le cause di sospensione della prestazione (malattia, infortunio, gravidanza, congedi parentali, la sicurezza sul lavoro);
  • consulenza ed assistenza nell’ambito dei rapporti sindacali (l’attività sindacale in azienda, l’art. 19 dello Statuto dei Lavoratori, le RSA e le RSU, le problematiche relative alla titolarità e agli effetti dello sciopero nei rapporti di lavoro);
  • consulenza ed assistenza nella gestione del contratto di agenzia;
  • consulenza ed assistenza nell’ambito dell’esercizio del potere disciplinare (il procedimento, le sanzioni, le varie tipologie di licenziamento);
  • consulenza ed assistenza in tema di crisi aziendale e ammortizzatori sociali, nonché nell’ambito delle procedure concorsuali;
  • consulenza ed assistenza nell’ambito del trasferimento di azienda (o di ramo d’azienda);
    redazione di modelli di organizzazione e gestione ex lege n. 231/2001;
  • assistenza giudiziale nel contenzioso giuslavoristico avente ad oggetto gli ambiti sopra meglio descritti.

Ma facciamo un esempio pratico.

Spesso i contratti di lavoro vengono predisposti utilizzando formulari datati e che mal si prestano ad una materia in continua evoluzione qual è il diritto del lavoro. Commettere questo errore può comportare ingenti costi e lunghi contenziosi, che spesso non si risolvono nemmeno all’esito di un giudizio di primo grado. Non poter affrontare le scelte imprenditoriali senza conoscere i rischi e i costi del contenzioso è quanto di più pregiudizievole può accadere ad un’Azienda inserita nell’attuale mercato globale.
Ecco perché fra i servizi offerti alle Aziende riteniamo particolarmente importante la redazione dei contratti di lavoro individuali, con la scelta della più opportuna tipologia contrattuale, l’individuazione della contrattazione collettiva applicabile e la gestione della contrattazione decentrata (aziendale e/o territoriale).

Condividi l'articolo: